Tutti i benefici dell’acqua

Seguire una corretta idratazione, ovvero scegliere l’acqua come bevanda principale e consumarne circa 8 bicchieri al giorno, è alla base del benessere di tutto l’organismo. Una buona abitudine che vale in tutte le “stagioni” della vita, ma a cui prestare più attenzione con l’avanzare dell’età quando non solo si è naturalmente meno propensi a bere, ma anche meno sensibili allo stimolo della sete. In più, in questa fase della vita, risulta anche maggiormente complicato valutare lo stato di idratazione: i campanelli d’allarme che lasciano trasparire che si sta bevendo troppo poco sono infatti più difficili da riconoscere. Secchezza delle mucose, scarso turgore della pelle, costipazione, sonnolenza, letargia e alterate capacità mnemoniche sono sintomi molto generici e per loro natura frequenti nella terza età.

Bere acqua fa bene a tutto l’organismo e in questo approfondimento ascolteremo i consigli del prof. Solimene che sottolinea quanto sia importante ricordarci di idratarci, soprattutto in inverno. Vediamo quindi perché questa buona abitudine è alla base del benessere di tutto l’organismo.

È importante quindi sensibilizzare le persone anziane, e coloro che si occupano di loro – dai familiari agli operatori del settore sanitario – a prestare attenzione alla quantità di acqua introdotta quotidianamente.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!