Il mercato del pet food

Vola a oltre 2 miliardi di euro il mercato del pet food in Italia, che fa riferimento a una popolazione di circa 60 milioni e 400 mila animali d’affezione. 30 milioni di pesci, poco meno di 13 milioni di uccelli, 7,5 milioni di gatti, 7 milioni di cani e 3 milioni tra piccoli mammiferi e rettili. È quanto emerge dal Rapporto Assalco – Zoomark 2018, compendio annuale sul mondo dei pet, curato da Assalco (Associazione Nazionale tra le Imprese per l’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia) e da Zoomark International con il contributo di Centro Studio Sintesi, di IRI Information Resources e dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (ANMVI).

Il mercato italiano del pet food supera i 2 miliardi di euro l’anno. L’alimentazione di cani e gatti genera un fatturato che vale +3,8% in Italia. Seguiamo i nostri esperti di Assalco (Associazione Nazionale tra le Imprese per l’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia) per capire appieno le dimensioni di questo fenomeno e le proiezioni per il prossimo futuro.

Alimentazione cani e gatti – continua il trend di crescita Nel 2017, il mercato italiano dei prodotti per l’alimentazione di cani e gatti – segmento principale della categoria – ha sviluppato un giro d’affari di 2.051 milioni di euro con un tasso di crescita rispetto allo scorso anno del +3.8%, superiore a quello del Largo Consumo Confezionato (+2,3% nel 2017).


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!