Integratori e salute

È posizione condivisa dai più che gli integratori alimentari aiutino a mantenerci in buona salute. Di questo e di altro si è discusso nel corso della XIX Convention FederSalus, giusto? “Integratori, salute e prevenzione primaria” è stato il tema della XIX Convention FederSalus. Con l’aumento dell’aspettativa di vita e dell’età media della popolazione, insieme ad una crescente attenzione alla prevenzione e al benessere, è aumentato anche l’interesse verso gli integratori alimentari.

In questa intervista il presidente FederSalus, Andrea Costa, ci aiuta a fare chiarezza su uno degli argomenti più attuali (e più discussi): gli integratori aiutano a mantenerci in buona salute? Ecco cosa ci ha risposto e come legge quello che oggi è un chiaro e aumentato interesse verso questa tipologia di prodotto (mai come ora estremamente diffuso e utilizzato).

La prevenzione primaria infatti passa attraverso alimentazione, attività fisica, stili di vita sani e corretti e, qualora questo non bastasse, attraverso il supporto di un’integrazione alimentare sicura ed efficace. L’integratore alimentare, per definizione fonte concentrata di sostanze nutritive e di altre sostanze aventi un effetto nutritivo e fisiologico, può svolgere un ruolo chiave nella fase della prevenzione primaria e nell’ambito di un corretto stile di vita, favorendo il mantenimento dello stato di salute. Nel corso della Convention esponenti del mondo delle istituzioni, dell’industria e dei settori medico e farmaceutico si sono confrontati sui trend e le prospettive globali del mercato healthcare, con un focus sulla relazione tra prevenzione primaria, supplementazione e sostenibilità del SSN, e con approfondimenti dedicati al ruolo degli integratori alimentari nella prevenzione primaria, in area ginecologica e cardiometabolica.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!