Il mercato dei parafarmaci

Quella che comincia con questo numero è un’interessante collaborazione con una delle aziende di analisi più rappresentative del mercato, IQVIA. Una sinergia di cui siamo molto orgogliosi e che ci permette di offrire al nostro lettore la fotografia accurata di un settore, quello delle parafarmacie, che oggi come non mai vive un momento tanto importante quanto delicato. Agli echi allarmistici di chi non vede un futuro florido per questa realtà, fanno infatti da contraltare le esperienze quotidiane, concrete e tangibili, di tutti i farmacisti che vivono una realtà fatta di sforzi, sì, ma soprattutto di passione e ottimismo.

Inizia con questo numero una bella collaborazione con l’azienda di analisi IQVIA. Grazie alla loro esperienza saremo in grado, di uscita in uscita, di offrirvi un’utile fotografia del mercato delle parafarmacie. Iniziamo quindi questo viaggio e lo facciamo partendo da una classe di prodotto specifico: il parafarmaco.

Il futuro della farmacia è tutto in quattro parole: aggregazione, innovazione, servizi e territorio”. Questa la ‘ricetta’ che si legge in una recente previsione fornita da IQVIA relativamente al comparto delle farmacie, ma ci sentiamo serenamente di affermare che anche per quello delle parafarmacie valgano almeno tre di questi assunti: se la chiave vincente in ogni mercato è quella di offrire un servizio utile al contesto in cui si opera, anche per il variegato mondo delle parafarmacie la rotta da segui re andrà impostata necessariamente sull’essere un ‘valore aggiunto’ per il proprio contesto.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!