Bere in salute, la guida del Bambino Gesù

Bere è una necessità fondamentale fin dai primi istanti di vita. Una giusta quantità di acqua, maggiore componente del latte materno, mantiene l’idratazione, permette di eliminare le scorie del metabolismo, migliora la capacità di attenzione dei bambini. Dal latte alle bevande vegetali, dall’acqua alle spremute di frutta, nel nuovo numero di ‘A scuola di salute’, il magazine digitale a cura dell’Istituto Bambino Gesù per la Salute del Bambino e dell’Adolescente, diretto dal prof. Alberto G. Ugazio, arriva una guida alle diverse bevande disponibili e i consigli per assumere liquidi in modo corretto nelle varie fasi della crescita.

Come è noto, bere è fondamentale per la salute di adulti e bambini, ma tra acqua, spremute e succhi di frutta quali accorgimenti adottare con i più piccoli? Ce lo spiegano gli esperti del Bambino Gesù che hanno pubblicato il nuovo numero del loro magazine con i consigli sull’assunzione dei liquidi in età pediatrica

La quantità di liquidi di cui si ha bisogno varia in relazione all’età, alle condizioni di salute, all’attività fisica e al regime alimentare. Si comincia a bere con il latte materno, alimento che fornisce i nutrienti necessari per una buona crescita e un normale sviluppo.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!