Cosmetici green, naturali o bio, come riconoscerli?

Leonardo Celleno
Leonardo Celleno
Presidente AIDECO

Nella selva dei prodotti cosiddetti ‘naturali’ c’è ancora molto da cambiare: etichette più specifiche, ingredienti più selezionati, maggiore dimostrazione del plus legato alla ‘naturalità’. Quindi cosa vuol dire preferire prodotti green, naturali e/o bio? In realtà sono concetti limitrofi ma non sempre sovrapponibili, e soprattutto non è sempre così facile riconoscere il giusto cosmetico da acquistare per le proprie necessità e convinzioni, perché la normativa di settore è lacunosa e perché la confusione nel consumatore regna ancora sovrana. AIDECO (Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia), attraverso la figura del prof. Leonardo Celleno, dermatologo e presidente dell’Associazione, cerca di fare chiarezza sul tema, oltre a fare un quadro della situazione del mercato del cosmetico green.

Cosa significa, davvero, il termine “naturale”? In un mercato sempre piu confuso il prof. Leonardo Celleno, dermatologo e presidente AIDECO, ci aiuta a fare chiarezza sulle nuove normative ideate per aiutare i consumatori a orientarsi nella scelta del cosmetico giusto.

“I consumatori desiderano che i cosmetici naturali e biologici si evolvano, siano più comprensibili, magari più sicuri e anche più efficaci, tuttavia ci sono molte aree grigie in relazione alle richieste di ‘cosmetici verdi’ e chi acquista non sempre ha le competenze per distinguere ciò che veramente è naturale e/o bio e ciò che invece non lo è affatto. In effetti le aziende che offrono linee di cosmetici green, dovrebbero fornire certificazioni relative alle affermazioni ecologiche e naturalistiche che possano ispirare maggiore fiducia. Considerata la rilevante offerta di marchi, brand, linee e prodotti green/ naturali/bio/ecosostenibili è necessario fare un po’ più di chiarezza”, spiega il professore. Cosa vogliono i consumatori


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere abbonati ora!

Articolo precedenteQuando dormire bene diventa un problema
Articolo successivoMedicina estetica

In evidenza

Parkinson, teleassistenza infermieristica

Confederazione Parkinson Italia Onlus, rete nazionale delle Associazioni delle persone con Parkinson, e Careapt – giovane startup del gruppo Zambon dedicata allo...

Coronavirus e salute mentale

Il professor Fabrizio Starace – presidente della Società Italiana di Epidemiologia Psichiatrica (SIEP) e membro di direzione dell’Associazione Luca Coscioni – è...

Alzheimer, come gestirlo in casa

L’attuale disposizione “iorestoacasa”, già di per sé scomoda e mal sopportabile da persone sane, è gravosa e di difficile gestione per le...

Il ‘lato oscuro’ dello smart working

Durante il periodo di lockdown anche le modalità lavorative degli italiani sono cambiate, con le attività e la postazione di lavoro d’un...

MY NEWSROOM

BIOglutase

Bioglutase è un integratore alimentare a base di Citrati di sodio e potassio indicato in caso di ridotto apporto dei suddetti componenti con...

Cura naturale fra innovazione e ricerca

Ci illustra il taglio innovativo che Nutrileya propone nel campo? I nostri prodotti nascono dalla passione per la fitoterapia e dalla ricerca...

MORINGCÈ – FLUIDO VISO MULTIATTIVO

DERMOPURIFICANTE – LENITIVO - IDRATANTEADATTO A PELLI NORMALI, MISTE E SENSIBILI Dalla texture fluida, leggera e delicata, assicura un...

COTIPSILIUM KINETIC 18 Bustine

Cotipsilium kinetic è un integratore alimentare con fibra di Psillio e Tamarindo utili per la regolarità del transito intestinale. Inoltre lo Psillio...