Quando il corpo è intossicato

0
53

La logica della depurazione Il continuo rinnovamento delle cellule e dei tessuti dell’organismo, la produzione di scorie del metabolismo alimentare, l’introduzione di sostanze tossiche (additivi, conservanti, coloranti, residui di trattamenti utilizzati in agricoltura, nell’allevamento animale e nell’industria alimentare) e l’assunzione di farmaci, il rallentamento nell’eliminazione dei liquidi conseguente allo stile di vita sedentario, il progressivo accumulo di tensioni a livello muscolare rendono necessario l’allontanamento di sostanze e tossine che, concentrandosi principalmente a livello della matrice connettivale, ostacolano o impediscono le attività vitali e il processo di rigenerazione.

Eliminare le impurità è uno dei segreti per vivere a lungo, in forma. Malattia e invecchiamento, infatti, sono favoriti quando ci sono scorie. Al contrario, la continua rinascita e la buona salute si manifestano quando vengono eliminate impurità, scorie, tossine, pensieri negativi. La pratica periodica delle cure di detossificazione, soprattutto nei cambi stagionali, facilita la salute e il pieno benessere.

Cure disintossicanti Le cure disintossicanti, dette anche cure di drenaggio, hanno lo scopo di eliminare le scorie e le tossine che si accumulano nel nostro organismo soprattutto in conseguenza dell’inquinamento alimentare, atmosferico e da farmaci. Servono inoltre all’eliminazione dei prodotti che si liberano con il continuo ricambio delle cellule. Il drenaggio viene attuato stimolando in maniera blanda e prolungata, ma efficace, gli organi di eliminazione, detti anche emuntori (pelle, polmone, fegato, reni, intestino, matrice connettivale, vasi linfatici) che canalizzano verso l’esterno le sostanze da espellere e i liquidi in eccesso.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere abbonati ora!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here